Image Image Image Image Image Image Image Image Image

19 Nov

Da

Parte il Progetto Scuola 3D della Regione Lazio, in partnership con TIM e Alfabook

19 novembre 2016 | By |

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, con il vicepresidente con delega alla Scuola Massimiliano Smeriglio hanno presentato presso l’ Istituto Amaldi di Tor Bella Monaca il progetto Scuola 3D, condotto in partnership con TIM e Alfabook e finalizzato a favorire lo sviluppo delle competenze digitali.

Il progetto prevede la distribuzione di 256 kit digitali, composti da 1 stampante 3D e 1 scanner 3D. Verranno distribuiti tra gli istituti selezionati più di 6mila tablet. È inoltre prevista una piattaforma software sviluppata da Alfabook, che garantirà l’accesso a risorse didattiche, eBook e modelli 3D, consentendo innovative forme di cooperazione tra docenti e tra studenti.

Gli istituti avranno inoltre accesso a tutte le funzionalità di Scuolabook Network, il software di gestione della didattica che consente di creare percorsi didattici, condividere materiale e verificare i progressi degli alunni in pochi clic.

Il Presidente Zingaretti ha commentato così il progetto Scuola 3D:

“Noi portiamo in tutte le scuole la moderna tecnologia per dare un’opportunità agli studenti al di là della condizione familiare o del luogo geografico in cui vivono. […] Noi vogliamo essere, nel nome della giustizia, promotori di questo progetto che è il primo in Italia e il Lazio è la prima regione italiana che avrà in due mesi le scuole dotate di questa moderna tecnologia”

 Per Flavio Cattaneo, amministratore delegato di TIM:

“La diffusione della cultura digitale è un elemento centrale della nostra strategia e le scuole, che formano i cittadini di domani, rivestono un’importanza fondamentale per l’innovazione del Paese. Proprio per questo abbiamo creato in Tim un centro di competenza sulla didattica digitale, in grado di aiutare le scuole nel loro percorso di trasformazione, dalla digitalizzazione dei contenuti, alla distribuzione dei testi, fino allo sviluppo di piattaforme di didattica e alle stampanti 3D di Olivetti”

Top